BOOK YOUR WORKSHOP NOW

SIMONE AMADUZZI PHOTOGRAPHY

info@simoneamaduzziphotography.com

www.simoneamaduzziphotography.com

Tel: +1 (407) 360-3798

© 2019 by Simone Amaduzzi Photography

  • Facebook - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • Fine Art Logo White
  • Twitter - White Circle
  • YouTube - White Circle

 GLACIER NATIONAL PARK, MONTANA  -  15-18 AGOSTO 2019

3 notti - 4 giorni nel Glacier National Park alla ricerca di scenari multicolori circondati da fiori selvatici, natura e paesaggi.

​Numero minimo di partecipanti: 2

​Numero massimo di partecipanti: 8

Quota di partecipazione: 2015€ a persona

Chiusura iscrizioni: 15-06-2019

Glacier National Park

 

Il Parco nazionale dei ghiacciai è situato nel Montana, al confine con le provincie canadesi dell'Alberta e della Columbia Britannica. Il parco racchiude due catene montuose, oltre 130 laghi, oltre 1.000 specie di piante e centinaia di diverse specie di animali. Questo vasto ecosistema si estende su oltre 4.000 chilometri quadrati di territorio ed è stato definito come la "summa dell'ecosistema continentale", una regione di aree protette di oltre 44.000 chilometri quadrati.

Il parco nazionale deve il suo nome ai circa 150 ghiacciai presenti al suo interno al momento dell'istituzione; tuttavia, a causa del ritiro dei ghiacciai dovuto al riscaldamento climatico, nel 2010 rimanevano appena 37 ghiacciai, di cui solo 25 potevano essere considerati ancora attivi e con una superficie di almeno 10 ettari.

 

In base a ritrovamenti archeologici, i nativi americani arrivarono nell'area del parco per la prima volta circa 10.000 anni fa. Molte tribù indiane si sono succedute come dominatrici della regione in cui si trova il parco oggi, tra le quali i Cheyenne e i Piedi Neri, di cui esiste una riserva ai confini orientali del parco.

La Spedizione di Lewis e Clark passò a soli 80 chilometri da questa regione nel 1806, mentre una serie di esplorazioni più approfondite venne condotta durante tutto l'arco del XIX secolo, fra le quali vale la pena ricordare quelle dell'ingegnere ferroviario John Frank Stevens. Proprio quest'ultimo nel 1891 fece sì che la compagnia ferroviaria Great Northern Railway passasse il Continental Divide lungo il Marias Pass, costeggiando tutta l'area dei ghiacciai. Proprio per stimolare l'uso di tale ferrovia, la compagnia chiese al Congresso degli Stati Uniti di preservare la zona istituendo un parco nazionale, per la tutela delle foreste e dei ghiacciai. L'11 maggio del 1910 venne ufficialmente istituito il Parco nazionale dei ghiacciai (Glacier National Park).

C'è un'unica strada che penetra all'interno del parco, costruita nel 1932 e conosciuta col nome di Going-to-the-Sun Road, o più semplicemente Sun Road (strada del sole). Oggi questa strada, che supera il Passo Logan a 2.033 metri, è considerata un luogo storico degli Stati Uniti.

Il Glacier National Park confina con il Parco nazionale dei laghi Waterton in Canada: nel 1932 i due parchi vennero uniti per formare il Parco internazionale della pace Waterton-Glacier, il primo Parco della pace del mondo, creato per simboleggiare l'amicizia e la fratellanza fra le due popolazioni confinanti. Nel 1976 e nel 1979 i parchi vennero designati Riserva della biosfera dalle Nazioni Unite, e nel 1995 entrarono a far parte dell'elenco dei Patrimoni dell'umanità dell'UNESCO.

Nel 2003 vasti incendi ridussero in cenere quasi il 10% del parco, interessando anche le foreste situate al di fuori dei suoi confini.

Il parco ospita circa 2 milioni di visitatori ogni anno, anche se pochi di questi si avventurano lontano dalla strada principale o dai numerosi alberghi costruiti intorno ad essa.

Un altro modo di visitare il parco è prendendo il treno Amtrak Empire Builder, che costeggia tutto il parco passando per il Marias Pass ed effettua varie fermate proprio per favorire i giri turistici.

Cosa è incluso:
  • 3 notti in hotel in camera doppia
  • Ingresso al Glacier National Park

  • Two Medicine Boat Tour

  • Many Glacier, Two Lakes Boat Tour

  • Utilizzo di minivan per i vari trasferimenti

  • Guida e istruzione fotografica di Simone Amaduzzi

Cosa non è incluso:
  • Volo andata e ritorno

  • Colazioni, pranzi (al sacco) e cene

  • Mance ed extra

  • Assicurazione sanitaria (consigliata)

  • Tutte le spese non prima menzionate

Termini e Condizioni:
Pagamento: 20% di deposito cauzionale dovrà essere versato al momento della registrazione. I pagamenti possono essere effettuati con Visa, Mastercard, American Express, Discover o PayPal. Il 50% del saldo residuo dovrà essere versato 90 giorni prima del primo giorno del workshop. Il pagamento completo dovrà essere versato 60 giorni prima del primo giorno del workshop. Sarà inviato un promemoria per il saldo 75 giorni prima del primo giorno del workshop.
Cancellazioni: Cancellazioni fatte più di 60 giorni prima del primo giorno del workshop riceveranno un rimborso completo meno le spese di gestione di 250$. Nessun rimborso per cancellazioni effettuate con meno di 60 giorni prima del primo giorno del workshop.
Assicurazione: L'assicurazione sanitaria è altamente raccomandata.

Si ricorda che per viaggiare negli Stati Uniti occorre avere il passaporto digitale valido per almeno 6 mesi dalla data di partenza  e il visto ESTA valido.